fotovoltaico

Corretta installazione del fotovoltaico

corretta-installazione_PSMolto spesso si vedono installati i pannelli fotovoltaici sulle coperture dei fabbricati, sui tetti delle case, oppure montati a terra con delle pensiline, orientati in modo tale da ottimizzare al meglio il loro rendimento.

L’ottimale orientamento è solo uno dei tanti aspetti necessari per un corretto posizionamento; infatti influiscono anche fattori come i coni d’ombra che possono limitare la produzione di energia del proprio impianto fotovoltaico.

Quando si posizionano dei pannelli fotovoltaici è possibile che si generi un problema, alquanto fastidioso, conosciuto come abbagliamento solare. Esso, creato dall’orientamento e dall’inclinazione dei pannelli fotovoltaici, può provocare una riflessione della luce che può essere pericolosa per la salute. Il fenomeno si verifica con più frequenza quanto più grande è la superficie del pannello.

È normale che questo tipo di inquinamento luminoso va eliminato, o quantomeno ridotto.

Illuminazione fotovoltaica da esterno

illuminazione-esterna_PSGrazie ai progressi tecnologici ottenuti negli ultimi tempi, i pannelli fotovoltaici garantiscono delle ottime performance ad un prezzo ridotto; inoltre, sono facilmente inseribili negli edifici e nelle strutture da esterni.

Per quanto riguarda invece l’illuminazione degli ambienti esterni, come ad esempio i giardini, ci sono ancora degli aspetti che non permettono una loro massima efficienza; è necessario, pertanto, assumere alcune accortezze che consentono l’utilizzo del fotovoltaico in questi luoghi.

In base agli ambienti esterni potrebbe essere necessario scegliere tra differenti modelli in modo tale che questi abbiano una resa energetica alta. Fra le soluzioni più innovative ci sono certamente i faretti da incasso a LED con pannelli fotovoltaici integrati; essi sono molto adatti per sentieri luminosi e i loro costi, sia d’acquisto che d’installazione, risultano alquanto contenuti. La manutenzione è bassa in quanto eventuali malfunzionamenti sono avvenimenti rari. Inoltre, sono flessibili in caso di risistemazione in altri luoghi.

Quando, invece, non è possibile l’utilizzo di faretti da incasso, in alternativa, si possono utilizzare i lampioni fotovoltaici, dotati di illuminazione a LED con pannelli fotovoltaici integrati per installazioni ad isola, ed in più dotati di batterie al litio per conservare l’energia prodotta.

Diversificazione nel riscaldamento

Quando gli spazi dentro le abitazioni sono molto esigui tali da non poter permettere l’installazione dei classici termosifoni, stufe a legna o elettriche, è possibile bypassare questo inconveniente con l’installazione di sistemi di riscaldamento a pavimento o a parete, invisibili e non ingombranti, garantendo allo stesso tempo efficacia e comfort abitativo.

I sistemi di riscaldamento a pavimento sono igienici. L’installazione invisibile fa sì che non si debba costantemente preoccuparsi di pulire le zone dietro ai radiatori o ai tubi a vista. Il sistema non solleva polveri, ed è dunque il sistema di riscaldamento più adatto a chi soffre di allergie. Il calore delicato creato dai sistemi di riscaldamento radiante agisce direttamente sul corpo, senza lo stadio intermedio del riscaldamento dell’aria della stanza.

Oltre a questo ci sono altri dispositivi di riscaldamento elettrico ad irraggiamento, il cui impianto non prevede alcuna tubazione ad acqua bensì una serie di elementi conduttori che funzionano grazie all’elettricità; inoltre per i sistemi installati a pavimento, l’irraggiamento dell’ambiente avviene in maniera omogenea, garantendo maggiore sensazione di benessere.

Il riscaldamento a pavimento è utile sia in civili abitazioni sia in ambienti pubblici, e la possibilità di collegarli ad impianti per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili implementa inoltre la possibilità di abbattere drasticamente i consumi per l’elettricità e il riscaldamento.

Be Sociable, Share!